Camera dei Deputati – 4-03853 – Interrogazione sulla tutela dei lavoratori della società Pulitalia, a seguito della decisione di Trenitalia di chiudere Ferrotel di Ventimiglia in Liguria.

Camera dei Deputati – 4-03853 – Interrogazione a risposta scritta presentata il 18 ottobre 2019.

 — Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

la decisione di Trenitalia di chiudere Ferrotel di Ventimiglia comporta il licenziamento di 5 lavoratori della società Pulitalia servizi, azienda che gestisce in appalto, per conto di Ferservizi, i Ferrotel in Liguria;

il Ferrotel è la struttura che ospita il personale mobile di Trenitalia che, per effetto dei turni, deve pernottare fuori residenza e alla frontiera con la Francia;

trattasi di un edificio per il quale non è mai stato deciso di investire in opere di adeguamento e ammodernamento, nonostante le ripetute richieste anche da parte dei sindacati;

i licenziamenti derivano, quindi, dalla scelta di Trenitalia di rivolgersi a strutture alberghiere del territorio anziché utilizzare il Ferrotel, di proprietà del gruppo;

l'interrogante, in proposito, ha scritto una missiva agli amministratori delegati di Trenitalia e di Federservizi l'11 giugno 2019, ad oggi priva di risposta;

per i sindacati «si tratta dell'ennesima crisi degli appalti ferroviari in Liguria. Solo questa settimana siamo stati costretti a dichiarare uno sciopero sull'appalto della pulizia delle stazioni per i ritardi dei pagamenti, a chiedere l'intervento della committenza sull'appalto delle batterie di Savona per l'assenza di tutele reddituali sul cambio appalto, e l'intervento della capogruppo Fs Holding per i licenziamenti di Ventimiglia» –:

se e quali iniziative di competenza intendano adottare, anche convocando un tavolo istituzionale con i vertici aziendali e le rappresentanze sindacali dei lavoratori, a salvaguardia dei posti di lavoro e a soluzione della crisi degli appalti ferroviari in Liguria.

(4-03853)