Comunicato stampa del 23 marzo 2020: Covd- 19, OICE: “Bene la continuità produttiva per la filiera de progetto; adesso tutele fiscali e contributive”.

Comunicato Stampa 

Covd-19, OICE: “Bene la continuità produttiva per la filiera de progetto; adesso tutele fiscali e contributive”

E’ positivo il giudizio dell’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria sul Dpcm 22 marzo 2020: “Apprezziamo la scelta del Governo - ha detto il Presidente OICE Gabriele Scicolone - che ha assicurato l’operatività del settore della progettazione e dei servizi tecnici professionali che sta continuando, per oltre il 90% in smart working e in condizioni di assoluto rispetto della salute dei propri lavoratori, a lavorare ai nuovi progetti che sarà essenziale perfezionare nei tempi e senza ritardi per consentire di avviare senza indugio i bandi per nuovi lavori e a dirigere i lavori dei cantieri lasciati aperti”.

Per l’OICE occorre adesso “assicurare un adeguato livello di produttività anche nella Pubblica Amministrazione per dare continuità al necessario rapporto con i progettisti, se no sarà tutto vano. Occorre fare di più per correggere alcune parti del decreto Cura Italia: chiediamo che la sospensione degli adempimenti fiscali valga anche per le imprese con fatturati superiori a 2 milioni e che sia estesa anche ai nostri collaboratori a partita Iva. Fondamentale sarà poi assicurare la tempestività dei pagamenti di quanto già svolto, la stipula rapida dei contratti di gare aggiudicate, l’attivazione in via di urgenza dei contratti e la sospensione dei sopralluoghi richiesti per le gare di progettazione”.


Allegati