Cipe – Comunicato stampa della seduta del 21 Novembre 2019.

Il CIPE ha individuato il Parco archeologico del Colosseo quale soggetto aggiudicatore degli “Interventi di tutela di Piazza del Colosseo”. Destinati circa 48,3 milioni di euro, a favore di interventi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici. Assegnate risorse pari a 1 milione di euro alla Città di Parma, “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2020.

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) nella seduta del 21 novembre 2019 presieduta dal Presidente Conte ha adottato una serie di deliberazioni in materia di infrastrutture, politiche di coesione, internazionalizzazione delle imprese. Ecco i principali provvedimenti approvati:

Infrastrutture

Il CIPE ha individuato il Parco archeologico del Colosseo quale soggetto aggiudicatore degli “Interventi di tutela di Piazza del Colosseo”, del costo di circa 2 milioni di euro, in luogo di Roma Metropolitane S.r.l.. Il CIPE ha altresì autorizzato l’avvio dei lavori di un lotto della Tratta ferroviaria AV/AC Brescia-Verona e ha approvato il progetto preliminare del Nodo AV/AC di Verona: ingresso Ovest, relativo alla Linea ferroviaria AV/AC Torino-Venezia. Ha altresì destinato circa 48,3 milioni di euro, a favore di interventi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici.

Politiche di coesione

Il CIPE ha assegnato 1 milione di euro alla Città di Parma “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2020, con risorse a carico del FSC 2014-2020 e ha approvato, la riprogrammazione del Programma Operativo Complementare al PON Cultura e Sviluppo 2014-2020, assegnando al Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo risorse per un importo totale pari a euro 44,898 milioni di euro. Il Comitato ha altresì approvato la modifica dei termini per la sottoscrizione degli Accordi di Programma Quadro finalizzati all’attuazione della Strategia nazionale per le aree interne del Paese.

Altre decisioni

Il CIPE ha approvato il riparto per l’esercizio 2019 delle risorse destinate al co-finanziamento dei Nuclei di Valutazione e verifica degli investimenti pubblici istituiti presso le Amministrazioni centrali e le Regioni e per le cosiddette “funzioni orizzontali” e ha approvato Operazioni e rischi assicurabili da SACE S.p.a.

Il CIPE ha infine recepito alcune informative riguardanti: l’accelerazione degli investimenti pubblici; la Fondazione Ri.Med; la modifica del soggetto attuatore del Progetto Distripark (Delibera CIPE n. 155/2000) nell’area di Taranto; le attività in corso relative alla Linea C della metropolitana di Roma.

L’esito della seduta del CIPE con l’elenco completo dei provvedimenti adottati sarà consultabile sul sito www.programmazioneeconomica.gov.it