Camera dei Deputati – 5-04358 – Interrogazione sulla realizzazione del prolungamento della linea metropolitana M5 (linea Lilla) dalla stazione milanese Bignami fino a Monza. RISPOSTA

Camera dei Deputati – 5-04358 – Interrogazione a risposta immediata in Commissione presentata il 15 Luglio 2020.

VIII Commissione:

 — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

alla fine del 2019 è stata firmata la convenzione per l'erogazione del finanziamento statale (900 milioni di euro destinato alta realizzazione del prolungamento della linea metropolitana M5 (linea Lilla) dalla stazione milanese Bignami fino a Monza;

al finanziamento dell'opera hanno partecipato anche la regione Lombardia, i comuni di Milano e Monza e altri comuni interessati;

la convenzione stipulata definisce l'intervento «strategico per il territorio di tutta la Regione Lombardia», in quanto consentirà il miglioramento e l'efficientamento della connessione tra Milano e, in questo caso attraverso Monza, altre città del Nord Lombardia, tra le quali Lecco;

a Monza, peraltro, è prevista la realizzazione di due importanti nodi di interscambio modale con la rete ferroviaria e quella metropolitana;

l'eventuale collegamento tra Monza e Lecco consentirebbe di limitare il trasporto privato, già sufficientemente congestionato, con benefici per cittadini e imprese e soprattutto per la qualità dell'aria;

a questo punto, dopo aver previsto il collegamento tra la rete metropolitana milanese e i nodi di interscambio con strade di grande viabilità come la A4, la Rho Monza e la Milano-Lecco, sarebbe opportuno proseguire con la stessa filosofia e collegare la città di Lecco allo snodo di Monza attraverso gli esistenti binari, anche recuperando sedimi sotto utilizzati o eventualmente abbandonati;

questa visione della mobilità, in perfetta sintonia con quanto previsto nella citata convenzione, consentirebbe a lavoratori e studenti lecchesi di recarsi velocemente a Monza e Milano evitando di congestionare la rete viaria già al collasso –:

quale sia l'orientamento del Ministro interrogato in merito all'individuazione di modalità di svolgimento delle procedure di affidamento dei lavori delle opere citate in premessa, ai fini della più rapida conclusione degli appalti.

(5-04358)

Camera dei Deputati

Giovedì 16 luglio 2020

Ambiente, territorio e lavori pubblici (VIII)

INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA

  Giovedì 16 luglio 2020. — Presidenza del presidente Alessandro Manuel BENVENUTO. — Interviene il sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e i trasporti Salvatore Margiotta.

  La seduta comincia alle 13.35.

  5-04358 Butti: Procedure di affidamento dei lavori per la realizzazione del prolungamento fino a Monza della linea metropolitana milanese M5.

Alessio BUTTI (FDI), illustra l'interrogazione in titolo, sottolineando l'importanza
che il collegamento da Monza raggiunga la città di Lecco, anche attraverso una sinergia delle società ferroviarie presenti sul territorio, soprattutto nell'ottica dello svolgimento delle Olimpiadi del 2026.

Il Sottosegretario Salvatore MARGIOTTA, risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 3).

Alessio BUTTI (FDI), replicando, si dichiara parzialmente soddisfatto della risposta resa dal rappresentante del Governo, che raccoglie una imprescindibile indicazione da sempre suggerita dal proprio gruppo, ossia il rafforzamento dei collegamenti verso la città Lecco attraverso una rete metropolitana. Nella consapevolezza che l'interrogazione proposta, affrontando la tematica del trasporto attraverso sistemi ferroviari, involge la competenza anche della Commissione trasporti, fa presente di averla però incentrata sulla capacità del Governo di assumere scelte adeguate per la effettiva realizzazione degli appalti soprattutto con riferimento al piano delle grandi opere, nel quale non ha rinvenuto nulla con riguardo alle Olimpiadi del 2026. Giudica favorevolmente che il Governo riconosca, come evidenziato nella risposta, la necessità di convocare un tavolo con i soggetti indicati nella premessa del proprio atto, ritenendo necessario un forte efficientamento dei collegamenti all'interno della regione Lombardia.

  La seduta termina alle 14.10.

5-04358 Butti: Procedure di affidamento dei lavori per la realizzazione del prolungamento fino a Monza della linea metropolitana milanese M5.

TESTO DELLA RISPOSTA

In relazione al quesito posto informo che sono in corso di definizione le attività occorrenti per il recepimento delle varie osservazioni presentate nella Conferenza di Servizi relativamente allo studio di fattibilità.
In particolare, sono state già risolte le problematiche relative alla definitiva collocazione di una stazione nel Comune di Sesto S. Giovanni e di quella in corrispondenza del parco di Monza e sono in corso le interlocuzioni tra la regione Lombardia, la provincia di Monza e Brianza e il comune di Monza per l'individuazione di una posizione condivisa su alcune misure di compensazione nelle aree adiacenti i parchi.
Una volta terminata detta attività, si procederà ad avviare la progettazione definitiva.
In merito alle modalità di espletamento della gara, la stazione appaltante sta individuando, anche in collaborazione con l'ANAC, la procedura più idonea, in considerazione della complessità dell'opera e della necessità di pervenire in tempi rapidi alla sua realizzazione.
Quanto ai collegamenti ferroviari tra le città di Lecco e Monza, evidenzio che essi sono attualmente assicurati attraverso la linea Milano-Lecco (con relazioni regionali veloci Milano-Lecco-Tirano e la linea suburbana S8) a doppio binario elettrificata e la linea Milano-Monza-Molteno-Lecco (linea suburbana S7) a semplice binario a trazione termica tra Monza e Lecco.
L'ulteriore sviluppo di detti collegamenti è oggetto di analisi da parte degli Uffici del Ministero, fermo restando la necessità di un confronto con la regione e gli altri Enti coinvolti.

 

Contenuto pubblico