Camera dei Deputati – 5-02268 - Interrogazione sul fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, destinato al trasporto rapido di massa. RISPOSTA

Camera dei Deputati – 5-02268 - Interrogazione a risposta in Commissione presentata l’11 giugno 2019.

 — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

l'articolo 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, ha istituito il fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, destinato al trasporto rapido di massa;

con decreto ministeriale n. 587 del 2017 sono state assegnate alla città di Reggio Calabria risorse per complessivi 23 milioni di euro per la realizzazione di 3 nuove fermate a standard metropolitano (Reggio S. Leo, Bocale 2 e S. Elia di Lazzaro) e dell’upgrade tecnologico della tratta Reggio di Calabria Centrale – Melito P.S.;

gli interventi sopraindicati sono rapidamente cantierabili, in quanto già dotati di progettazione definitiva/esecutiva redatta a cura di Rete ferroviaria italiana;

le opere, da considerare parte essenziale del sistema di mobilità urbana delineato nel Piano urbano della mobilità sostenibile approvato dal consiglio comunale di Reggio Calabria, rivestono un'importanza strategica al fine di potenziare e mettere in sicurezza il servizio di trasporto ferroviario metropolitano, integrandosi perfettamente con gli altri interventi realizzati, da realizzare e/o programmati di radicale cambiamento del sistema di mobilità urbana, tra cui rientrano il sistema dei parcheggi, la metropolitana di superficie, il rinnovo della flotta dei bus del trasporto pubblico locale, il bike e il car sharing, le piste ciclabili, la pedonalizzazione progressiva del centro storico, il sistema di I.t.s.;

lo schema di convenzione predisposto dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, divisione 4, e trasmesso al comune di Reggio Calabria presenta, ad avviso dell'interrogante, delle clausole «capestro», assolutamente inattuabili per un comune già sottoposto alla grave condizione del piano di riequilibrio finanziario;

in particolare, le condizioni proposte dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, agli articoli 4, comma 5, e 12, comma 2, risultano impraticabili, anche in considerazione della impossibilità per il comune di Reggio Calabria di ricorrere all'indebitamento –:

se il Ministro interrogato intenda adottare urgenti iniziative di competenza per favorire la stipula della convenzione tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il comune di Reggio Calabria e il soggetto attuatore Rete ferroviaria italiana s.p.a., a condizioni compatibili con le condizioni finanziarie del comune di Reggio Calabria, consentendo l'utilizzo del fondo suindicato e la realizzazione delle opere.

(5-02268)

 

Camera dei Deputati

Martedi 12 novembre 2019

Martedì 12 novembre 2019. — Presidenza del vicepresidente Diego DE LORENZIS. – Interviene il sottosegretario di Stato per le infrastrutture e i trasporti Roberto Traversi.

 

Trasporti, poste e telecomunicazioni (IX)

INTERROGAZIONI

  

La seduta comincia alle 13.30.

 

 

5-02268 Viscomi: Convenzione tra il comune di Reggio Calabria e Rete Ferroviaria Italiana (RFI) Spa per la realizzazione di interventi di mobilità urbana.

  Il sottosegretario Roberto TRAVERSI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 3).

  Davide GARIGLIO (PD) dichiara di sottoscrivere l'interrogazione in titolo. Intervenendo in replica, si dichiara soddisfatto della risposta fornita dal rappresentante del Governo, auspicando che per i comuni in difficoltà finanziaria possa essere garantita la possibilità di usufruire dei finanziamenti come ad esempio il Comune di Reggio Calabria. In particolare auspica che per gli enti locali in difficoltà per carenza disponibilità di bilancio possano essere assunte delle misure idonee a garantire l'utilizzo delle predette risorse.

 

5-02268 Viscomi: Convenzione tra il comune di Reggio Calabria e Rete Ferroviaria Italiana (RFI) Spa per la realizzazione di interventi di mobilità urbana.

TESTO INTEGRALE DELLA RISPOSTA

In merito a quanto segnalato dall'Onorevole interrogante, si comunica che la questione del riparto dei finanziamenti per la realizzazione di 3 nuove fermate per incrementare il servizio ferroviario metropolitano Villa S. Giovanni-Reggio Calabria-Melito Porto Salvo è all'attenzione dei competenti uffici del Ministero.
L'intervento in oggetto è finanziato con le risorse di cui all'articolo 1, comma 140, della legge di bilancio 2017.
Tale disposizione ha istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze un apposito fondo la cui dotazione è stata ripartita su 16 annualità, ovvero dal 2017 al 2032. Con la legge di bilancio 2018 il numero delle annualità è stato ridotto da 16 a 9.
Con il decreto n. 587 del 22 dicembre 2017, il MIT ha quindi disposto la ripartizione delle predette risorse tra gli interventi indicati nell'allegato 1 dello stesso decreto, ove risulta inserita anche l'opera in esame.
Quanto alle difficoltà del Comune di Reggio Calabria di operare mediante anticipazioni di cassa a causa di carenti disponibilità di bilancio, si rappresenta che la problematica – comune anche ad altre amministrazioni – è all'esame del Ministero.
Gli uffici sono al lavoro per valutare, nel rispetto degli equilibri di finanza pubblica, possibili interventi idonei a superare le criticità in parola, anche attraverso eventuali procedure di «attualizzazione» ovvero di rimodulazione delle annualità già impegnate.

 

 

La seduta termina alle 13.40.

Contenuto pubblico