Camera dei Deputati - 4-08133 – Interrogazione sulla gestione dei procedimenti per la fruizione del bonus e del «superbonus 110» da parte dei cittadini.

Camera dei Deputati - 4-08133 – Interrogazione a risposta orale presentata il 25 gennaio 2021.

Al Ministro dello sviluppo economico, al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

 la legge di bilancio per il 2021, ai commi 69 e 70 dell'articolo 1, prevede l'erogazione di fondi alle amministrazioni comunali per l'assunzione, di personale tecnico per agevolare la gestione dei procedimenti per la fruizione del bonus e del «superbonus 110» da parte dei cittadini;

il comma 69 autorizza l'assunzione, a tempo determinato e a tempo parziale per la durata massima di un anno non rinnovabile, di personale da impiegare ai fini del potenziamento degli uffici preposti ai suddetti adempimenti, che i comuni possono utilizzare anche in forma associata, in deroga ai limiti di spesa stabiliti dall'articolo 1, commi 557, 557-quater e 562, della legge 27 dicembre 2006, n. 296;

il comma 70, dell'articolo 1 della legge di bilancio per il 2021, prevede che, agli oneri derivanti dalle assunzioni di cui al comma 69, i comuni provvedono nei limiti delle risorse finanziarie disponibili a legislazione vigente, nonché di quelle assegnate a ciascun comune mediante riparto, da effettuare con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze e con il Ministro dell'interno, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, in misura proporzionale sulla base delle motivate richieste dei comuni, da presentare al Ministero dello sviluppo economico entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, di un apposito fondo istituito nello stato di previsione del Ministero dello sviluppo economico, con una dotazione di 10 milioni di euro per l'anno 2021;

occorre considerare l'imminente scadenza del termine per la presentazione dei fabbisogni, data la necessità di pianificare al meglio le assunzioni e la formazione del personale affinché possa operare in tempo utile rispetto alle previsioni legislative dei bonus in questione –:

quali siano le tempistiche previste per l'assegnazione definitiva dei fondi da ripartire proporzionalmente a ciascun comune;

se il Governo intenda inviare ai comuni istruzioni utili al fine di ottimizzare i tempi di attesa del decreto di riparto attraverso l'espletamento delle procedure di selezione del personale indicato in premessa.
(4-08133)

 

 

Contenuto pubblico