Camera dei Deputati – 4-04045 - Interrogazione sulla realizzazione dell'autostrada Catania-Ragusa.

Camera dei Deputati – 4-04045 - Interrogazione a risposta scritta presentata il 7 Novembre 2019.

 Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

il 4 luglio 2007 l'Anas indice un bando pubblico finalizzato all'individuazione del concessionario;

il 7 novembre 2014 viene firmata la convenzione di concessione, che diventa efficace il 30 giugno 2016;

qualche mese dopo il 28 dicembre 2016, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Anas e regione siciliana firmano l'accordo quadro finalizzato alla realizzazione dell'autostrada Catania-Ragusa. La modalità di finanziamento individuata nell'accordo, in ragione dell'assenza di alternative sostenibili, è il project financing;

il 20 dicembre 2018, in seguito ai rilievi posti dalla ragioneria dello Stato e del Ministero dell'economia e delle finanze circa il piano economico-finanziario, le parti raggiungono un'intesa che impegna il concessionario a trasferire la propria sede legale in Sicilia, così da poter recuperare risorse fiscali da destinare, attraverso i comuni coinvolti, alla riduzione del pedaggio per gli utenti soggetti a costante pendolarismo;

il 3 gennaio 2019, la giunta regionale della regione siciliana con propria delibera formalizza l'intesa, che viene integrata nel Piano economico-finanziario dell'opera;

ad agosto di quest'anno, nel corso della riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del precedente Governo aveva dichiarato chiuso il modello concessionario precedente ed espresso la volontà di realizzare l'opera con solo denaro pubblico –:

se il Ministro intenda adottare iniziative per proseguire il progetto, come sopra esposto, volto alla realizzazione dell'autostrada Catania-Ragusa e quali tempi si prevedano tenendo in considerazione l'eventuale nuovo iter autorizzativo. (4-04045)