Smog, possibile infrazione contro l’Italia

 

La settimana prossima l'Italia e altri cinque Paesi potrebbero essere deferiti alla Corte di Giustizia UE per aver violato le norme europee antismog. I sei Stati membri convocati il 30 gennaio dal commissario UE all'ambiente Karmenu Vella avevano illustrato le misure che intendevano prendere per ridurre i livelli di emissioni inquinanti nell'aria dei centri urbani. Tuttavia le condizioni italiane, per quanto riguarda il superamento dei limiti di Pm10, non sono migliorate, pertanto secondo quanto apprende Ansa ll collegio dei commissari potrebbe deferire l'Italia alla Corte il prossimo 17 maggio.