UN.I.O.N.: COMUNICATO STAMPA: APPALTI, CATEGORIE SPECIALISTICHE, I TIMORI DI UN.I.O.N

COMUNICATO STAMPA
APPALTI - CATEGORIE SPECIALISTICHE: I TIMORI UN.I.O.N.
L’associazione UN.I.O.N. annovera tra gli iscritti Organismi notificati in ambito europeo (direttive di prodotto) e Organismi abilitati e autorizzati ai fini delle verifiche di legge di impianti, attrezzature ed apparecchiature. Tali realtà di impresa, rappresentano l’opera specialistica fortemente distintiva rispetto alla normalità ed alla genericità delle imprese, assicurando quel baluardo di difesa della sicurezza di milioni di utilizzatori che giornalmente utilizzano i mezzi tecnologici.
UN.I.O.N. è pertanto fortemente preoccupata della virata negativa che sembra delinearsi nell’iter normativo degli appalti, in particolare del Codice e della sua riforma, attraverso l’appiattimento della normativa in senso favorevole alle imprese generali.
Attraverso questo comunicato, denunciamo questo indirizzo politico che non favorisce la collettività, senza preservarla e tutelarla, in quanto:
• Senza qualificazione dell’operatore economico, le imprese non investono in qualità e le opere non vengono eseguite al meglio;
• È necessario tutelare il 30%, almeno, del subappalto, introducendo ad hoc un “contratto tipo”, senza modificare la tracciabilità del pagamento diretto del subappaltatore, in quanto questo, se non elimina, limita le infiltrazioni malavitose;
• Alla stortura dell’offerta economicamente più vantaggiosa occorre provvedere, se si vuole un’opera fatta come si deve, assicurando nel tempo la sicurezza del suo utilizzo, premiata con l’aggiudicazione dell’offerta tecnica migliore;
• Per aiutare le PMI, i CAM - Criteri Ambientali Minimi andrebbero accompagnati con un periodo transitorio minimo, rivedendo pertanto la perentorietà della loro attuale applicazione.
UN.I.O.N.
Unione Italiana Organismi Notificati e Abilitati
11 dicembre 2018