Comunicato stampa IRG Rail - TRENI: INVIATO ALLA COMMISSIONE EUROPEA IL 6° «MARKET MONITORING REPORT» IRG-RAIL, DATABASE COMPLETO SUL TRAFFICO FERROVIARIO PASSEGGERI E MERCI DEI 28 PAESI DELL’UNIONE EUROPEA

C o m u n i c a t o   s t a m p a   

TRENI: INVIATO ALLA COMMISSIONE EUROPEA IL 6° «MARKET MONITORING REPORT» IRG-RAIL, DATABASE COMPLETO SUL TRAFFICO FERROVIARIO PASSEGGERI E MERCI DEI 28 PAESI DELL’UNIONE EUROPEA

Il Presidente dell’IRG Rail, Andrea Camanzi:

  • “Grande lavoro e collaborazione delle Autorità indipendenti nell’IRG Rail”.
  • “Aumentano i passeggeri sull’Alta Velocità nei Paesi europei con modelli di regolazione «Open Access» al mercato”

Il Presidente di IRG-Rail, Andrea Camanzi, ha trasmesso alla Commissione Europea il sesto rapporto del gruppo di regolatori indipendenti sul monitoraggio del mercato ferroviario dei 28 paesi della U.E., aggiornato al 2016.

Nel commentare il 6° Market Monitoring Report di IRG Rail, Camanzi ha sottolineato “il valore straordinario del documento, che conferma, anche quest’anno, la qualità del lavoro e della collaborazione espressa dall’IRG Rail”.

Fra i tanti dati – ha aggiunto Camanzi – particolare attenzione merita la crescita dei passeggeri nell’Alta Velocità e l’uso più efficiente della capacità dell’infrastruttura, specialmente nei Paesi dove c’è già un modello di regolazione «Open Access» al mercato”.

Nel “Market Monitoring Report” IRG-Rail 2016 viene rivolta particolare attenzione alle “pratiche” nazionali in termini di regolamentazione e monitoraggio della qualità dei servizi di trasporto passeggeri per ferrovia.

Il rapporto tra domanda (espressa in “passeggeri-km”) ed offerta (espressa in “treni-km”) vede al primo posto la Francia (valore 217), seguita dall’Italia (162), al di sopra del valore medio (128) dei 28 paesi IRG Rail.

Il monitoraggio del mercato ferroviario è uno strumento essenziale per rafforzare la trasparenza del mercato, definire le direzioni per le attività degli organismi di regolamentazione e incoraggiare gli operatori di mercato a migliorare le loro attività.

***

Cos’è l’IRG-Rail (Independent Regulatory Group – Rail)

IRG-Rail è il "Gruppo di Regolatori Indipendenti" ferroviari di 31 paesi europei. La sua rete attualmente comprende le Autorità indipendenti di Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, il primo Repubblica iugoslava di Macedonia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Kosovo, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

IRG-Rail  ha lo scopo di promuovere lo scambio di informazioni e la condivisione di “best practice” tra i membri e di sviluppare il dialogo con le Istituzioni Europee per la creazione di uno spazio ferroviario unico, competitivo, efficiente e sostenibile in Europa.

Il Presidente di IRG-Rail nel 2018 è Andrea Camanzi, Presidente dell’Autorità di regolazione dei trasporti italiana.

Torino, 29 marzo 2018