Senato (1°- 8°): Nell'ambito dell’esame sulla conversione in legge del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, Ddl n.989, audizioni informali del 7 - 8 gennaio 2019

Commissioni riunite Affari Costituzionali (1ª) e Lavori pubblici (8ª) – Nell’ambito dell’esame sulla conversione in legge del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135, recante disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione – Ddl n.989, audizioni informali di rappresentanti di ANCE, Open Fiber, FINCO, GENERAL SOA, Alleanza delle Cooperative Italiane, Associazione Nazionale Consulenti sul Lavoro, del 7 gennaio 2019, e audizioni informali di rappresentanti di CONFINDUSTRIA, CONFPROFESSIONI e RETE IMPRESE ITALIA dell’8 gennaio 2019.

Nella seduta di lunedì 7 gennaio, presso le Commissioni riunite Affari Costituzionali e Lavori pubblici, comunicazioni del Senato della Repubblica, si sono svolte le audizioni nell’ambito dell’esame del disegno di legge in titolo.

Il Geom. Gabriele Buia, Presidente dell’ANCE, ha constatato come il 2019 sia l’undicesimo anno di crisi continua del settore delle costruzioni. Ha dunque chiesto l’estrema attenzione delle Commissioni ad un comparto strategico per la crescita del PIL. Le costruzioni attivano 31 settori economici su 36 e rappresentano il 22% del PIL. Il decreto-legge semplificazioni è l’ultima possibilità rispetto ad una Legge di Bilancio deludente che ha sacrificato gli investimenti. La crisi sta colpendo anche le grandi imprese e non soltanto le piccole e medie. La burocrazia sta distruggendo il settore e non sta creando condizioni di sviluppo. Tale drammatica situazione grava sulle piccole e medie imprese per il 7% e 8 % del proprio fatturato e ciò equivale a ben 11 miliardi. L’eccesso di burocrazia impedisce l’utilizzo di qualsiasi risorsa che lo Stato stanzia nella Legge di Bilancio.

 

 

 

……

 

 

In allegato la sintesi della diretta Web.


Allegati