Legge di Bilancio 2019 (AC. 1334) - Audizione del Ministro dell'economia e delle Finanze Tria, e del CNEL.

Commissioni riunite (V Camera e Senato) – Audizione del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Prof. Giovanni Tria, e di rappresentanti del CNEL nell’ambito dell’attività conoscitiva preliminare all'esame del disegno di legge recante bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021 (C.1334-bis), ai sensi dell'articolo 119, comma 3, del Regolamento della Camera.

Memorie Banca d'Italia

Memorie CNEL

Memorie CNEL Allegato N. 1

Memorie CNEL Allegato N. 2

Memorie CNEL Allegato N. 3

Memorie unitarie CGIL, CISL E UIL

Memorie UIL

Memorie CGIL

Memorie UGL

Memorie ANIA

Memorie SVIMEZ

Memorie ANPCI

Nel corso della seduta di venerdì 9 novembre, presso la Sala del Mappamondo, le Commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato hanno svolto le audizioni nell’ambito dell’attività conoscitiva preliminare all'esame del disegno di legge in titolo.

Il Ministro dell'economia e delle finanze, Prof. Giovanni Tria, ha incominciato ad illustrare la relazione. In essa sono presenti le principali misure della Legge di Bilancio. Il Governo si trova ad operare in un contesto di rallentamento economico dell’intera Unione europea. Vi sono vari indicatori congiunturali che confermano la frenata dell’economia con un aumento degli individui che cercano lavoro e degli inoccupati. Altresì è aumentato l’indice di fiducia delle famiglie. Saranno fondamentali il rilancio degli investimenti pubblici e del potere d’acquisto delle famiglie, favorito dalla disattivazione delle Clausole di salvaguardia Iva. Per il prossimo anno si stima un effetto espansivo della manovra sulla crescita con un aumento pari allo 0,6%. Il Governo ha modificato gli obiettivi di finanza pubblica rispetto a quelli del precedente esecutivo. Peraltro il Governo si scosterà da un deficit massimo del 2,4% per il 2019 ed è impegnato a rispettare questo limite. La Commissione europea ha deliberato un parere formale negativo sulla Manovra e ha richiesto la presentazione di un documento rivisto entro il 13 novembre. In questi giorni il Governo è impegnato ad elaborare i chiarimenti richiesti dalla Commissione riguardanti la Manovra di Bilancio. Gli interventi lordi previsti ammontano a 44 miliardi nel 2019, 52 miliardi nel 2020 e 50 nel 2021.

.......

In allegato la sintesi della diretta web.


Allegati