Comm.ne Trasporti - Audizioni su norme di sicurezza su navi da passeggeri del 12 febbraio 2020.

Commissione Trasporti (IX) – Esame dello schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2017/2110, relativa a un sistema di ispezioni per l'esercizio in condizioni di sicurezza di navi Ro-Ro da passeggeri e di unità veloci da passeggeri adibite a servizi di linea, dello schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2017/2108, relativa alle disposizioni e norme di sicurezza per le navi da passeggeri e dello schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2017/2109, relativa alla registrazione delle persone a bordo delle navi da passeggeri che effettuano viaggi da e verso i porti degli Stati membri della Comunità, e la direttiva 2010/65/UE , relativa alle formalità di dichiarazione delle navi in arrivo e/o in partenza da porti degli Stati membri (Atti nn. 139, 140 e 148) – Audizioni del 12 febbraio 2020 – Sintesi diretta web.

 

  • Audizione dei rappresentanti della Confederazione Italiana Armatori (Confitarma), Associazione Italiana Armatori Trasporto Passeggeri (AIATP) e Assarmatori.

Il Direttore Generale di Confitarma.  ha consegnato alla Commissione una nota tecnica contenente le valutazioni della Confederazione sugli atti in esame e ha fatto presente quanto segue:

  • In merito all’atto 139 Confitarma non ha osservazioni da segnalare;
  • per l’atto 140 (relativo alla direttiva (UE) 2017/2108 che modifica la direttiva 2009/45/CE, che nasce dall’esigenza di semplificare il quadro normativo in materia di sicurezza per le navi da passeggeri), Confitarma condivide e apprezza l’obiettivo perseguito dalla direttiva, teso a fornire un quadro giuridico chiaro, semplice e aggiornato. Inoltre, Confitarma, per quanto attiene alle persone a mobilità ridotta, segnala che lo schema di decreto prevede l’introduzione di alcune modifiche al d. lgs. n. 45 del 2000. In particolare, l’articolo 6 dello schema di decreto introduce il concetto della verifica di conformità da parte dell’ente tecnico riconosciuto delle nuove navi e dell’adeguamento delle navi esistenti alle prescrizioni in materia di sicurezza per i passeggeri a mobilità ridotta. Quindi Confitarma auspica che il provvedimento venga adottato nei tempi più celeri possibili.

 

  • Per quanto riguarda l’atto 148 (relativo alla direttiva (UE) 2017/2109, attinente alla registrazione delle persone a bordo delle navi da passeggeri che effettuano viaggi da e verso i porti degli Stati membri della Comunità, e alla direttiva 2010/65/UE, relativa alle formalità di dichiarazione delle navi in arrivo e/o in partenza da porti degli Stati membri), Confitarma apprezza il quadro complessivo del provvedimento ma segnala due criticità in relazione all’articolo 5 del testo dello schema del decreto, relativo alle informazioni sulle persone a bordo.

....

In allegato la sintesi della dsiretta web.

 

Contenuto pubblico

Allegati