Commissioni congiunte Industria (10a) e Lavoro (11a) - Comunicazioni del Ministro dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali, Luigi Di Maio, sugli indirizzi generali della politica dei suoi Dicasteri del 11 luglio 2018.

Commissioni congiunte Industria (10a) e Lavoro (11a) - Comunicazioni del Ministro dello sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali, Luigi Di Maio, sugli indirizzi generali della politica dei suoi Dicasteri del 11 luglio 2018.

Presso le Commissioni riunite industria e lavoro si è svolta l’audizione del Ministro sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali, Luigi Di Maio, sugli indirizzi generali della politica dei suoi Dicasteri.

Preliminarmente il senatore Biasotti (FI-BP) è intervenuto lamentando le modalità dell’audizione, nonché le difficoltà riscontrate per la sua calendarizzazione.

Il Ministro on. Di Maio è intervenuto, quindi, leggendo la propria relazione, ricordando, in primo luogo, il tavolo con i riders che è alla base del confronto continuo tra le piattaforme digitali, i rappresentanti diretti dei lavoratori e le organizzazioni datoriali.

La missione centrale del Ministero è quella di creare lavoro, garantire la certezza dello stesso e la salute dei dipendenti.

L’Italia si caratterizza per imprese piccole e piccolissime nel quale spesso si crea un clima familiare.

Il Ministro ha posto l’accento su una fondamentale differenza tra le imprese che vogliono tutelare l’ambiente, i lavoratori e quelle che invece non si preoccupano del territorio, che spremono i lavoratori, che spostano la produzione all’estero, che il Ministro definisce “Prenditori”, i quali non avranno appoggio dal Governo......

In allegato l'audizione integrale seguita in diretta web


Allegati