Dm Mit 26 Marzo 2019 - Project review

Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del paese nonché per la project review delle infrastrutture - Bozza di decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti del 26 marzo 2019.

 

La presente bozza di decreto va a modificare il decreto oggetto di intesa in Conferenza Unificata Stato Regioni nella seduta del 20 dicembre 2018. In particolare, a seguito dell’ intesa in Conferenza unificata, era stato approvato lo schema di decreto con cui si stabiliva la ripartizione delle risorse del “Fondo investimenti” istituito con la Legge n. 232 del 2016.

Tale Fondo attribuiva 490 milioni di euro al “Fondo progettazione opere prioritarie”, istituito a sua volta dall’art. 202, comma 1, lettera a) del Codice dei Contratti pubblici.

 

A seguito dell’emanazione delle Legge di Bilancio per l’anno 2019 e relativo triennio è stato ridotto lo stanziamento per il 2019 previsto relativamente al Fondo Investimenti. Tale taglio di risorse ha reso necessario elaborare una nuova bozza di decreto ministeriale per la ripartizione del fondo in esame. Tale bozza non cambia la struttura del decreto e conferma i criteri di ripartizione su cui era stata raggiunta l’intesa del 20 dicembre 2018 rimodulando proporzionalmente le risorse disponibili per tutti i beneficiari in considerazione del taglio del finanziamento relativo all’annualità 2019.

 

Nello specifico l’art. 1 (Destinazione delle risorse) prevede che in sede di prima attuazione e in via sperimentale, i beneficiari delle risorse del capitolo 7008 "Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese, nonché per la project review delle infrastrutture già finanziate” di cui all’articolo 202, comma 1, lettera a) del Codice dei contratti pubblici sono:

 

  • le 15 Autorità di sistema portuale, individuate ai sensi della legge 28 gennaio 1994, n. 84 e successive modificazioni;
  • le 14 Città Metropolitane, istituite con la legge del 7 aprile 2014, art. 56;
  • i 14 Comuni capoluogo di Città Metropolitane;
  • i 37 Comuni capoluogo di Regione o di Provincia autonoma non sede di città metropolitana e Comuni con popolazione superiore a 100.000 abitanti.
  • ................................
 

 


Allegati