Conferenza Unificata: convocazione per giovedì 19 aprile 2018 - ESITI.

La Conferenza Unificata è convocata per giovedì 19 aprile 2018, alle ore 15.00, presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, per discutere il seguente ordine del giorno:

1) Intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, sullo schema di decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione contenente le linee di indirizzo per la predisposizione dei piani dei fabbisogni del personale delle amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 6-ter, comma 3, decreto legislativo n. 165 del 2001, come introdotto dall'articolo 4, comma 3, del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75. (SEMPLIFICAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE) Codice sito 4.1/2018/8 - Servizio riforme istituzionali, finanza pubblica e rapporti Internazionali

5) Parere, ai sensi dell'articolo 43, comma 8, della legge 24 dicembre 2012, n. 234, sul provvedimento esecutivo relativo al diritto dello Stato nei confronti del Comune di Cerro Maggiore (MI) - Sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo su ricorso n. 35638/03 - causa Immobiliare Cerro sas c. Italia. (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI)
Codice sito 4. 7/2018/13 - Servizio riforme istituzionali, finanza pubblica e rapporti Internazionali

 

6) Acquisizione della designazione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera d) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, di due componenti del Comitato direttivo dell'Agenzia per la coesione territoriale, ai sensi dell'articolo 4, comma 3, del D.P.C.M. 9 luglio 2014 recante: "Approvazione dello Statuto dell'Agenzia per la coesione territoriale". (COESIONE TERRITORIALE E MEZZOGIORNO) Codice sito 4. 7/2018/11 - Servizio riforme istituzionali, finanza pubblica e rapporti Internazionali

 

7) Intesa, ai sensi dell'articolo 4, comma 5 del d.m. 28 dicembre 2012, sullo schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico recante modifica e aggiornamento degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell'energia elettrica e il gas per gli anni 2017-2020 e per l'approvazione delle nuove Linee guida per i progetti di efficienza energetica (c.d. Certificati bianchi). (SVILUPPO ECONOMICO - AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito 4.12/2018/16 - Servizio attività produttive, infrastrutture e innovazione tecnologica

 

8) Parere ai sensi dell'articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2016/1148 del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 luglio 2016, recante misure per un livello comune elevato di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi nell'Unione. (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - POLITICHE EUROPEE - SVILUPPO ECONOMICO) Codice sito 4.12/2018/12 - Servizio attività produttive infrastrutture e innovazione Tecnologica

 

9) Parere, ai sensi dell'articolo 15bis, comma 2, del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, sullo schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico recante: "Modalità di gestione dei flussi informativi della banca dati istituita presso il Gestore Servizi Energetici GSE S.p.a.". (SVILUPPO ECONOMICO -AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE) Codice sito 4.12/2018/15 - Servizio attività produttive, infrastrutture e innovazione tecnologica

 

10) Designazione, ai sensi dell'articolo 136, comma 2, del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, di un rappresentante delle Regioni e degli Enti locali in seno al Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (C.N.C.U.). (SVILUPPO ECONOMICO)  Codice sito 4.12/2018/14 - Servizio attività produttive, infrastrutture e innovazione tecnologica

 

11) Parere, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, e dell'articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2016/2284 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 dicembre 2016, in materia di riduzione delle emissioni nazionali di determinati inquinanti atmosferici, che modifica la direttiva 2003/35/CE e abroga la direttiva 2001/81/CE. (PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO DEL MARE) Codice sito 4.14/2018/3 - Servizio ambiente, territorio, istruzione e ricerca http://www.regioni.it/cms/images/file_type/img_pdf.gif CU_Odg_19apr2018.pdf

***

La Conferenza Unificata, presieduta il 19 aprile dal Sottosegretario Bressa, ha esaminato e discusso in particolare i seguenti punti all’ordine del giorno, con l’esito indicato a fianco:

Report con tutti gli esiti:

http://www.statoregioni.it/dettaglioDoc.asp?idprov=21740&iddoc=64508&tipodoc=18&CONF=UNI

1) Intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, sullo schema di decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione contenente le linee di indirizzo per la predisposizione dei piani dei fabbisogni del personale delle amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 6-ter, comma 3, decreto legislativo n. 165 del 2001, come introdotto dall’articolo 4, comma 3, del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75.

SANCITA INTESA.

6) Acquisizione della designazione, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera d) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, di due componenti del Comitato direttivo dell’Agenzia per la coesione territoriale, ai sensi dell’articolo 4, comma 3, del D.P.C.M. 9 luglio 2014 recante: “Approvazione dello Statuto dell’Agenzia per la coesione territoriale”.

RINVIO.

7) Intesa, ai sensi dell’articolo 4, comma 5 del d.m. 28 dicembre 2012, sullo schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico recante modifica e aggiornamento degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni 2017-2020 e per l’approvazione delle nuove Linee guida per i progetti di efficienza energetica (c.d. Certificati bianchi).

SANCITA INTESA.

8) Parere ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2016/1148 del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 luglio 2016, recante misure per un livello comune elevato di sicurezza delle reti e dei sistemi informativi nell’Unione.

PARERE RESO.

9) Parere, ai sensi dell’articolo 15bis, comma 2, del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, sullo schema di decreto del Ministro dello sviluppo economico recante: “Modalità di gestione dei flussi informativi della banca dati istituita presso il Gestore Servizi Energetici GSE S.p.a.”.

PARERE RESO.

10) Designazione, ai sensi dell’articolo 136, comma 2, del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, di un rappresentante delle Regioni e degli Enti locali in seno al Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (C.N.C.U.).

DESIGNAZIONE PARZIALMENTE ACQUISITA.

11) Parere, ai sensi dell’articolo 2, comma 3, e dell’articolo 9, comma 1, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2016/2284 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 dicembre 2016, in materia di riduzione delle emissioni nazionali di determinati inquinanti atmosferici, che modifica la direttiva 2003/35/CE e abroga la direttiva 2001/81/CE.

PARERE RESO.

13) Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sulle linee di indirizzo amministrativo sullo svolgimento delle prove concorsuali e sulle valutazioni dei titoli in materia di reclutamento del personale delle amministrazioni pubbliche, di cui all’articolo 35, comma 5.2, del decreto legislativo n. 165 del 2001, come introdotto dall’articolo 6, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75 (Modifica atto rep. n. 37/CU del 21 marzo 2018).

SANCITO ACCORDO.

14) Accordo, ai sensi dell’articolo 5, comma 7, del decreto ministeriale 16 dicembre 2014, n. 206 tra il Governo, le Regioni e le Autonomie locali, per l’avvio della sperimentazione in materia di banca dati delle valutazioni e progettazioni personalizzate.

SANCITO ACCORDO.

15) Intesa, ai sensi dell’articolo 10 della legge 19 agosto 2016, n. 166, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano e gli Enti locali sul documento recante “Linee di indirizzo rivolte agli enti gestori di mense scolastiche, aziendali, ospedaliere, sociali e di comunità, al fine di prevenire e ridurre lo spreco connesso alla somministrazione degli alimenti”.

SANCITA INTESA.