Conferenza Stato-Regioni convocata in seduta straordinaria per giovedì 4 ottobre 2018 - ESITI.

La Conferenza Stato-Regioni è stata convocata in seduta straordinaria per giovedì 4 ottobre 2018, alle ore 15.30 presso la Sala riunioni del I piano di Via della Stamperia, n. 8, in Roma, per esaminare il seguente ordine del giorno:

- Approvazione dei verbali e dei report delle sedute del 1 ° agosto 2018, dell' 8 agosto 2018, del 6 settembre 2018, del 13 settembre 2018 e del 20 settembre 2018.

1) Parere, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema legislativo recante attuazione della direttiva (UE) O 16/2341 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2016, relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali e professionali (ECONOMIA E FINANZE)

Codice sito: 4. 712018119 - Servizio riforme istituzionali, finanza pubblica e rapporti internazionali

2) Intesa, ai sensi dell'articolo 5, comma 1, del decreto legislativo 18 febbraio 2000, n. 56, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze, recante la rideterminazione della compartecipazione regionale all'imposta sul valore aggiunto per l'anno 2017. (ECONOMIA E FINANZE)

Codice sito: n. 4.612018166 - Servizio riforme istituzionali, finanza pubblica e rapporti

(04/10/2018) Ordine del Giorno - Conferenza Stato-Regioni

 

ESITI

La Conferenza Stato-Regioni, giovedì 4 ottobre 2018, presieduta dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Stefani, ha esaminato i seguenti punti all'ordine del giorno con gli esiti indicati:

Approvazione dei verbali e dei report delle sedute del 1 ° agosto 2018, dell'8 agosto 2018, del 6 settembre 2018, del 13 settembre 2018 e del 20 settembre 2018.

APPROVATI

1. Parere, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 016/2341 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 dicembre 2016, relativa alle attività e alla vigilanza degli enti pensionistici aziendali e professionali.

PARERE RESO


2. Intesa, ai sensi dell'articolo 5, comma 1, del decreto legislativo 18 febbraio 2000, n. 56, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze, recante la -rideterminazione della compartecipazione regionale all'imposta sul valore aggiunto per l'anno 2017.

SANCITA INTESA