Conferenza Stato-Regioni convocata il 7 novembre 2019.

Conferenza Stato-Regioni convocata il 7 novembre 2019
Ordini del giorno

Punto 01 - Approvazione resoconti sommari sedute del 17 e 24 ottobre 2019

Punto 02 - Comunicazioni del Presidente

Punto 03 - Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Unificata

Punto 04 - Esame questioni all’o.d.g. della Conferenza Stato-Regioni

Punto 05a - COMMISSIONE AFFARI ISTITUZIONALI E GENERALI - Regioni CALABRIA e PIEMONTE - Posizione da assumere in merito all’attuazione degli obblighi di pubblicazione ex art. 14 D. Lgs. 33/2013, in vista dell’incontro del 12 novembre con ANAC - Punto all’esame della Commissione nella riunione programmata per il 6 novembre 2019

Punto 05b - COMMISSIONE AFFARI ISTITUZIONALI E GENERALI - Regioni CALABRIA e PIEMONTE - Validazione dei dati relativi al dpcm attuativo dell’art. 23 co. 4 del DLgs n. 75/2017 annualità 2019 per il successivo inoltro al MEF – Punto all’esame della Commissione nella riunione programmata per il 6 novembre 2019

Punto 06 - COMMISSIONE AFFARI ISTITUZIONALI E GENERALI - COMMISSIONE AFFARI FINANZIARI - Regioni CALABRIA, PIEMONTE e LOMBARDIA - Proposta di documento in merito alla proposta di legge d’iniziativa parlamentare recante “Modifiche al testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e altre disposizioni in materia di status e funzioni degli amministratori locali, di semplificazione dell'attività amministrativa e di finanza locale” - Punto all’esame delle Commissioni nelle riunioni programmate per il 6 novembre 2019

Punto 07a - COMMISSIONE SALUTE - Regione PIEMONTE - Proposta di documento da sottoporre alla Commissione Affari sociali della Camera dei deputati, nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di politiche di prevenzione ed eliminazione dell’epatite C - Punto all’esame della Commissione nella riunione programmata per il 6 novembre 2019

Punto 07b - COMMISSIONE SALUTE - Regione PIEMONTE - Proposta relativa all’individuazione dei territori termali in condizioni di crisi economico – industriale ex art. 1, comma 419, L. 145/2018 – Attuazione Accordo nazionale per l’erogazione delle prestazioni termali per il triennio 2019-2021 - Punto esaminato dalla Commissione nella riunione del 23 ottobre 2019 e all’esame della Commissione nella riunione programmata per il 6 novembre 2019

Punto 08 - Fondi strutturali UE – programmi operativi regionali – Gestione finanziaria e performance reserve – Richiesta del Presidente della Provincia autonoma di Bolzano ai sensi dell’art.4, comma 3, del Regolamento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Punto 09 - Varie ed eventuali

Punto 10a - DESIGNAZIONI - Regione PIEMONTE - Valutazioni sulla ricostituzione del Consiglio di Amministrazione dell’AIFA: due rappresentanti regionali

Punto 10b - DESIGNAZIONI - Comitato delle Regioni: formazione della delegazione italiana 2020-2025

Punto 10c - DESIGNAZIONI - Regione PIEMONTE - Commissione nazionale per l’aggiornamento dei LEA e la promozione dell’appropriatezza nel Servizio sanitario nazionale, ai sensi dell’articolo 1, comma 556, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016): rinnovo - quattordici rappresentanti regionali (di cui sette effettivi e sette supplenti)

Punto 10d - DESIGNAZIONI - Regioni CALABRIA e PIEMONTE - Comitato tecnico consultivo per l’applicazione della legislazione in materia di minoranze linguistiche, previsto dall’art. 12 del DPR 2 maggio 2001, n. 345: rinnovo – due rappresentanti regionali

 

Punto 00 - Approvazione del report e del verbale della seduta del 24 ottobre 2019

Punto 01 - Parere, ai sensi del punto 2 della delibera CIPE n. 10 del 28 gennaio 2015, sulla riprogrammazione del Programma Operativo Complementare al PON "Cultura e Sviluppo" FESR 2014-2020, approvato con delibera CIPE n. 45 del 10 agosto 2016

Punto 02 - Accordo, ai sensi dell'articolo 9-ter del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sulla proposta del Ministero della salute di individuazione dei criteri di definizione del tetto di spesa regionale per l'acquisto di dispositivi medici e di modalità di ripiano per gli anni 2015 - 2016 - 2017 e 2018

Punto 03 - Accordo, ai sensi dell'articolo 9-ter del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, come modificato dall'articolo 1, comma 557 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sulla proposta del Ministero della salute di individuazione dei criteri di definizione del tetto di spesa regionale per l'acquisto di dispositivi medici e di modalità di ripiano per l'anno 2019

Punto 04 - Accordo, ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano, in merito alle Linee guida per gli Operatori di Servizi Essenziali di cui all'articolo 12, commi 3 e 7, del decreto legislativo 18 maggio 2018, n. 65

Punto 05 - Intesa, ai sensi dell'articolo 3 della legge 28 agosto 1997, n. 281, sullo schema di decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della salute, concernente l'utilizzo del Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese - Fascicolo sanitario elettronico

Punto 06 - Intesa, ai sensi dell'articolo 39, comma 1, del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, sulla proposta del Ministero della salute di deliberazione CIPE concernente la ripartizione della quota del Fondo sanitario nazionale per l'anno 2019, relativa al finanziamento delle borse di studio in medicina generale, 3^ annualità del triennio 2017-2020, 2^ annualità del triennio 2018-2021 e 1^ annualità del triennio 2019-2022

Punto 07 - Approvazione, ai sensi dell'articolo 6, comma 2, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, del Protocollo d'Intesa per la promozione di interventi finalizzati a favorire l'occupazione nel quadro dei processi di trasformazione digitale delle imprese della filiera delle telecomunicazioni

Punto 08 - Designazione, ai sensi dell'articolo 48, comma 4, lettera b) del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito in legge, con modificazioni, dall'articolo 1 della legge 24 novembre 2003, n. 326, di un rappresentante della Conferenza Stato-Regioni in seno al Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)

Punto 09 - Designazione, ai sensi dell'articolo 48, comma 4, lettera c), del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, di un componente del Collegio dei revisori dei conti dell'Agenzia Italiana del Farmaco

Punto 10 - Designazione, ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, in sostituzione di un componente in seno al Comitato Tecnico Sanitario - Sezione tecnica per il sistema trasfusionale

Punto 11 - Intesa, ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, sulle Linee guida Nazionali per la valutazione di incidenza (VIncA) - Direttiva 92/43/CEE "Habitat" articolo 6, paragrafi 3 e 4

Punto 12 - Designazione, ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera d) del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 di un componente effettivo e di un componente supplente in seno alla Commissione per la valutazione degli interventi da finanziare di cui agli articoli 5 e 11 della Circolare n. 24 del 28 maggio 2019 del Segretario Generale del Ministero per i beni e le attività culturali, recante criteri e modalità di erogazione di fondi destinati alle misure di sostegno per i siti e gli elementi del patrimonio mondiale, previste dell'articolo 4 della legge 20 febbraio 2006, n. 77. "Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale posti sotto la tutela dell'UNESCO"

Punto 13 - Designazione, ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lett. d), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, per la sostituzione di un componente in rappresentanza delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano, del Consiglio tecnico-scientifico sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari