Meccanismo per collegare l’Europa – Trasporti: Invito a presentare proposte 2018 nell’ambito del programma di lavoro pluriennale.

Titolo

Invito a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro pluriennale di assistenza finanziaria nel campo del meccanismo per collegare l’Europa (MCE) — Settore trasporti per il periodo 2014-2020

Fonte

GUCE/GUUE C 170/7 del 17/5/2018

Note

La Commissione europea, DG Mobilità e trasporti ha pubblicato un invito a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro pluriennale per la rete transeuropea di trasporto (TEN-T) del Meccanismo per Collegare l'Europa per il periodo 2014-2020, al fine di concedere sovvenzioni a progetti che rispondano ai seguenti obiettivi specifici:

Obiettivo 1: eliminare le strozzature, realizzare i collegamenti mancanti, accrescere l’interoperabilità ferroviaria e, in particolare, migliorare le tratte transfrontaliere
Priorità:
Interoperabilità ferroviaria:
Obiettivo specifico 1
: Interoperabilità del sistema ferroviario con specifiche tecniche di interoperabilità (TSI) relative alle applicazioni telematiche per i passeggeri (TAP) e merci (TAF)
Obiettivo specifico 2: Conformità del sistema ferroviario con le direttive sull'interoperabilità e la sicurezza (comprese le TSI diverse dal TAF/TAP) e con le linee guida TEN-T

ERTMS – Sistema europeo di gestione del traffico ferroviario
Obiettivo specifico 3:
diffusione della componente di terra di ERTMS nella rete principale

Budget indicativo disponibile per gli obiettivi specifici 1-3: 100 milioni di EUR

Obiettivo 2: garantire nel lungo periodo sistemi di trasporto sostenibili ed efficienti, al fine di prepararsi ai futuri flussi di trasporto previsti e di consentire la de-carbonizzazione di tutti i modi di trasporto mediante la transizione verso tecnologie di trasporto innovative a basse emissioni di carbonio ed efficienti sul piano energetico, ottimizzando nel contempo la sicurezza.
Priorità:
Infrastrutture sicure, incluso un parcheggio sicuro e protetto sulla rete stradale principale:
Obiettivo specifico 4
: sicurezza stradale
Obiettivo specifico 5: parcheggi sicuri e protetti

Innovazione e nuove tecnologie in tutti i modi di trasporto:
Obiettivo specifico 6: migliorare la multimodalità attraverso soluzioni innovative basate su dati digitali e spaziali
Obiettivo specifico 7: supportare l'infrastruttura per migliorare il trasporto multimodale per i passeggeri attraverso soluzioni innovative
Obiettivo specifico 8: sistemi di informazione digitali
Obiettivo specifico 9: supporto, attraverso la digitalizzazione, alle operazioni marittime e portuali interne

Budget indicativo disponibile per gli obiettivi specifici 4-9: 200 milioni di EUR

Obiettivo 3: ottimizzare l’integrazione e l’interconnessione dei modi di trasporto e accrescere l’interoperabilità dei servizi di trasporto, assicurando nel contempo l’accessibilità delle infrastrutture di trasporto
Priorità:
Servizi di trasporto intelligente per la strada (ITS)
Obiettivo specifico 10
: mobilità cooperativa connessa e automatizzata - ITS e automazione cooperativi
Obiettivo specifico 11: diffusione di servizi di trasporto intelligenti ai sensi della direttiva 2010/40/UE
Obiettivo specifico 12: rendere maggiormente disponibili i dati sui trasporti, sul traffico e sui movimenti

Servizi informazione sui fiumi (RIS)
Obiettivo specifico 13: impiego/diffusione di componenti di bordo e di componenti terrestri dei RIS

Connessioni alle piattaforme logistiche multimediali e sviluppo delle stesse
Obiettivo specifico 14: collegamenti attraverso strade, ferrovie, vie navigabili interne e trasporto marittimo a corto raggio, ai terminali merci e/o ulteriore sviluppo di questi terminali
Obiettivo specifico 15: supportare l'infrastruttura dei terminal che servono le operazioni di trasporto combinato.

Budget indicativo disponibile per gli obiettivi specifici 10-15: 150 milioni di EUR

Soggetti ammissibili a inviare candidature su questo bando: uno o più Stati membri e/o, previo accordo con lo Stato nel quale si realizza il progetto, organizzazioni internazionali, imprese comuni oppure imprese o enti pubblici o privati stabiliti negli Stati membri.

Scadenza: 24/10/2018

Il bando e la relativa documentazione (comprese indicazioni precise delle priorità di ciascun settore), in lingua inglese, sono disponibili qui

NB: il 31 maggio 2018 la Commissione organizza un virtual info day su questo bando. Maggiori dettagli qui

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.