Esito Consiglio "Trasporti, telecomunicazioni e energia" (Trasporti), 3.12.2018

Esito Consiglio "Trasporti, telecomunicazioni e energia" (Trasporti), 3.12.2018

Principali risultati

Il Consiglio ha concordato la sua posizione (orientamento generale) su una riforma essenziale del settore dei trasporti su strada, che riguarda fra l'altro le condizioni di lavoro dei conducenti, norme speciali sul distacco dei conducenti nel trasporto internazionale, l'accesso al mercato del trasporto merci e un'applicazione potenziata.

La riforma apporterà chiarezza nel settore del trasporto merci su strada, cosa estremamente necessaria. Siamo giunti a un esito equilibrato che garantisce condizioni di lavoro dignitoso ai conducenti, il buon funzionamento del mercato unico per le società di trasporti e metodi di controllo efficienti e una buona cooperazione per le autorità di contrasto.

Norbert Hofer, ministro federale austriaco dei trasporti, dell'innovazione e della tecnologia e presidente del Consiglio

Il Consiglio ha raggiunto anche un orientamento generale in merito a una proposta per rendere il trasporto combinato più competitivo rispetto al trasporto solo su strada delle merci.

Il Consiglio ha adottato la sua posizione (orientamento generale parziale) su una proposta volta ad assicurare che il programma faro dell'UE Meccanismo per collegare l'Europa (CEF) continui a finanziare i progetti fondamentali nei settori dei trasporti, del digitale e dell'energia oltre il 2020.

Il meccanismo ha lo scopo di aiutare gli Stati membri nel cammino verso la decarbonizzazione, la trasformazione digitale e la realizzazione di una mobilità più agevole.

Norbert Hofer, ministro federale austriaco dei trasporti, dell'innovazione e della tecnologia e presidente del Consiglio

Il Consiglio ha anche raggiunto un orientamento generale su proposte volte a rafforzare la gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali, istituire un'interfaccia unica marittima europea per le formalità di dichiarazione delle navi e razionalizzare le norme relative alla formazione per la gente di mare.

I ministri hanno valutato altresì i progressi compiuti su varie proposte, tra cui l'abolizione dei cambi stagionali dell'ora e l'aggiornamento dei diritti dei passeggeri ferroviari.

Il Consiglio ha adottato anche conclusioni sul trasporto per vie navigabili interne.

Documenti finali